Romano Alberti
"bagliori di luce dal passato"

The O-YOROI watch

disegnato da Romano Albertiby Romano Alberti

O-Yoroi è la sintesi più profonda dell'unione delle mie tre passioni: la cultura orientale, l'arte e l'orologeria.

La oltre trentennale passione per la cultura giapponese, nata e cresciuta nel mio cuore attraverso la pratica quotidiana di arti marziali nobili, quali l'ai- ki-do ed il kenjutsu ( “l'arte della spada”) e la ricerca metodica della perfezione dei movimenti, sono le principali forze interiori che mi ha portato a realizzare l'O-Yoroi come oggetto d'arte e design.

Questo orologio è il mio modo di rendere omaggio alla magica cultura giapponese e soprattutto vuole essere un ringraziamento alla figura leggendaria del Samurai, che ha forgiato la mia personalità ed anima negli anni.

I Samurai potrebbero apparire crudeli macchine da guerra, in realtà celano un elevato gusto artistico, una profonda culturale e disciplina morale che ha tracciato un segno indelebile nella tradizione nipponica ed anche nella mia.

Nello sviluppo di O-yoroi ho cercato di applicare ed unire in un'unica forma armoniosa le sette virtù del Bushido o Via del Guerriero, proprio come la cultura zen vuole, consapevoli del tutto, il tutto diviene uno.

I Bushido era il codice di condotta a cui il Samurai doveva rigorosamente attenersi.

Le 7 virtù sono:The 7 virtues are:

  1.     onest à e giustizia (GI)
  2.     eroico coraggio, audacia, generosit à (YU)
  3.     compassione (JIN)
  4.     cortesia , devozione, corretto stile di vita (REI)
  5.     completa sincerit à (MAKOTO)
  6.     onore e dignit à (MEIYO)
  7.     dovere e lealt à (CHUGI)

 

Tutte le parti dell'orologio possono richiamare le varie parti che costituivano l'armatura del Samurai , ma qui assumono una connotazione più filosofica ed astratta.

Nulla è lasciato al caso, proprio come la filosofia orientale vuole.

L'armatura era composta:

  •       dalla protezione per la testa,Kabuto, i cui tratti ritroviamo rappresentati nell' orologio come quadrante e come corona.
  •       dalla protezione delle spalle,Sode, i cui tratti sono rappresentati nel proteggi corona
  •       dalla protezione per le braccia,Kote, del busto Do, del ventre Kuzazuri, delle gambe Haidate ed i piedi Suneate, i cui tratti ritroviamo rappresentati attorno alla cassa e nelle anse.

L'armatura non serviva unicamente per uso militare ma rappresentava il clan di appartenenza della famiglia, più era complessa più apparteneva a famiglie di alto rango ,allo stesso modo portare al polso l'O-Yoroi per me significa indossare una vera armatura delle famiglie più prestigiose e sposare tutta la filosofia del Bushi.

Osservando l'orologio si percepiscono le vibrazioni di un “duello” tra due Samurai che vengono rappresentati dalle anse e dalle esclusive lancette, un richiamo al “ Kabuto maedate ” (cresta frontale dell'elmo dell'armatura da Samurai ).

Esse sono simmetriche tra loro in un costante studio ed osservazione, incuranti del tempo che scorre, concentrate in un'unica direzione frontale, creando forme geometriche in sovrapposizione.

Questo eterno “duello” è sempre accompagnato dall'armoniosa rotazione continua del fiore stilizzato del crisantemo, emblema del Giappone.

Il cinturino in pelle con inserti di pelle di razza, ricorda immediatamente l'impugnatura della leggendaria Katana ( Tsuka ) solitamente in legno e ricoperta in pelle di razza ( Same ), rivestita con fettucce di seta, cotone o pelle intrecciata ( Tsuka-ito ).

Infine la scatola dell'orologio riporta dipinti a mano il rametto ei petali di Sakura – un ciliegio, che, oggi assunto a simbolo di tutte le arti marziali, venne adottato dai Samurai quale emblema di appartenenza alla propria classe.

Nell'iconografia classica del guerriero il ciliegio rappresenta insieme la bellezza e la caducità della vita. Un antico verso ancora oggi ricordato è hana wa sakuragi, hito wa bushi, ovvero come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini.



    GUARDA LA COLLEZIONE O-YOROI

    APRI LA BROCHURE O-YOROI


Leggi l'intervista su LA CLESSIDRA

O-Yoroi Romano Alberti